fbpx
Home » In viaggio sulla Route 66: Il Boots Motel

In viaggio sulla Route 66: Il Boots Motel

In viaggio sulla Route 66: Il Boots Motel

Eravamo in viaggio sulla Route 66, erano circa le 7 e mezza di sera e la stanchezza iniziava a farsi sentire. Ci trovavamo in Missouri, Lorenzo guidava da tutto il giorno e non avevamo ancora prenotato nessun posto dove dormire. Decidiamo di affidarci a Google, cerco un motel vicino alla mia posizione. Trovato! Il più vicino era il Boots Motel, un nome che mi ispirava e che dalle foto online aveva tutta l’aria del tipico motel da film di Hollywood. Lo chiamo. Mi risponde la proprietaria, una signora dalla voce gentilissima che mi dice che lei quella sera non sarebbe stata nella struttura perché aveva in programma una serata al Drive-in, il cinema all’aperto poco distante dal motel. Al drive-in.

C’era un drive-in vicino al motel, non ci credevo.

 Mi dice che ci avrebbe preparato la stanza numero 5 e lasciato la chiave all’interno e mi ripete allegramente di non preoccuparmi.  Non mi ha chiesto il nome, non mi ha chiesto un numero di telefono, niente. Mi sono sentita in una di quelle serie tipo Everwood, dove i residenti di una piccola città portano muffin e crostate al nuovo arrivato dando per scontato che sia una brava persona.

Faccio un altro po’ di ricerca su Google e scopro che il Boots Motel è una delle attrazioni storiche della Route 66 e punto di riferimento di tantissimi automobilisti e motociclisti in viaggio verso ovest, dagli anni 40 a oggi.

Arriviamo, parcheggiamo. La reception è incorniciata da una striscia al neon di colore verde, la luce è accesa ma, come ci aspettavamo, non c’è nessuno. Il motel si trova proprio di fianco ad un cartello dipinto a mano che recita “Welcome to Carthage – home of 14648 7 friendly folks”. Dietro al cartello c’era una macchina d’epoca bianca e nera, con dentro un manichino vestito da sceriffo che mi ha fatto letteralmente venire i brividi.

welcome to carthage missouri

Boots Motel: la nostra esperienza

La luce della camera era accesa, entriamo. La radio d’epoca sul comodino passava una canzone di Elvis e il parquet scricchiolava sotto i nostri piedi. Mi siedo sul letto e sento il crepitio della plastica, come se il materasso fosse ricoperto di cellophane. La stanza era pulitissima e l’atmosfera, ve lo giuro, era da film. Horror, inizialmente. Per un attimo ho avuto la sensazione che da un momento all’altro saltasse fuori Norman Bates ma, Lorenzo me lo dice sempre, guardo troppi film.

Sarà stato forse perché quella era la prima notte che passavamo in un motel o forse perché stavo vivendo in un’atmosfera che conoscevo soltanto attraverso uno schermo, ma mi stavo innamorando sempre di più dell’America e sentivo le farfalle svolazzare nello stomaco.
Quella sera ho capito che a volte organizzare tutto nel dettaglio non serve, bisogna lasciarsi trasportare, improvvisare, dando la possibilità al caso di creare al posto tuo dei ricordi inaspettati e straordinari.

boots motel

 Il giorno dopo, appena svegli, chiamiamo la proprietaria così da saldare il conto e ripartire. Ci dice di aspettarla qualche minuto e ci consiglia di fare colazione alla “Pancake Hut” proprio accanto al motel, pochi metri dopo l’inquietante sceriffo/manichino. Accettiamo il consiglio e ci riempiamo la pancia di Pancake sciroppo d’acero e mirtilli, succo d’arancia, uova e caffè americano versato direttamente al tavolo da una cameriera super sorridente.

Finalmente incontriamo la proprietaria del Boots Motel, una signora dolcissima che ci ha riempito di consigli, informazioni, aneddoti sulla Mother Road. Ci ha salutato con il miglior consiglio che potesse darci: “Talk to people!”. Parlate con le persone. E’ parlando con le persone che è possibile scovare perle nascoste anche nel più turistico dei luoghi.

Grazie a lei, noi abbiamo scoperto che a Carthage c’è il secondo edificio più fotografato del Missouri: il Jasper County Courthouse, che ha ispirato la torre dell’orologio di Ritorno al Futuro.

Ho dimenticato di chiederle quale fosse il primo…

Informazioni utili

Dove si trova: 107 S Garrison Ave, Carthage, MO 64836, Stati Uniti

Sito ufficiale: https://bootsmotel.homestead.com/
La struttura non si trova su Booking o su altre piattaforme per la prenotazione di hotel online. Si prenota alla vecchia maniera, telefonando allo (417) 310-2989.

Prezzo per notte: 70$ la singola, 75$ la matrimoniale.

drive-in carthage
Il drive-in poco distante
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *