Highline179: una passeggiata super adrenalinica

Highline179: una passeggiata super adrenalinica

L’Highline 179: la nostra passeggiata super adrenalinica su uno dei ponti tibetani più lunghi del mondo.

Eravamo in auto, avevamo lasciato Braies da un paio d’ore e mentre io scandagliavo il web in cerca di informazioni sul castello di Neuschwanstein che saremmo andati a vedere di lì a poco, Lorenzo teneva gli occhi fissi sulla strada.

“Oh, guarda su!”
E io guardo.
“Ma quei puntini colorati che si muovono sono persone?”
Ci fermiamo.

La cosa bella dei viaggi in auto è che puoi fermarti quando vuoi: non si ha fretta di arrivare se il viaggio è già la tua destinazione.
Se non fossimo arrivati in Austria in auto, non avremmo mai fatto quest’esperienza: una passeggiata super adrenalinica sull’Highline179, il ponte che nel 2014 si guadagnò il primo posto nella classifica dei “ponti per pedoni in stile tibetano più lunghi del mondo”.  

Highline179

Ebbene sì, l’Highline179 è lungo 406 metri, è sospeso ad un’altezza di 114 metri e collega il fortino Claudia con la rovina Ehrenberg.
Il ponte si trova a Reutte, un piccolo comune austriaco al confine con la Germania, a meno di mezz’ora da Schwangau, la cittadina famosa per il castello di Neuschwanstein.

Highline179: come vi si accede

 Il ponte prende il nome dalla strada statale Fernpassstraße B179 sopra alla quale è sospeso e da cui vi si accede. L’indirizzo da scrivere sul navigatore è:

Klause 1, 6600 Gemeinde Reutte, Austria

Qui troverete un ampio parcheggio a pagamento che precede l’ingresso al sito. Una volta superate le mura, troverete alla vostra destra un Info point dove acquistare i biglietti.

 Avete due possibilità: arrivare al ponte a piedi percorrendo un sentiero che in un quarto d’ora vi porta ai tornelli d’ingresso, oppure prendere l’ascensore ed evitare la scarpinata.

Highline179: cosa aspettarsi

Arrivati in cima al sentiero, varcate il tornello e provate fare qualche passo sul ponte. La sensazione è quella di camminare su uno di quei giochi che si trovavano nei parchi quando ero piccola, quella specie di ponticello formato da catene in ferro e tavole di legno, con l’unica differenza che in questo caso, sotto ai piedi ci sono più di cento metri di vuoto.
Il ponte è battuto dal vento, traballa tantissimo e la grata sotto i vostri piedi non impedisce affatto di vedere di sotto. Insomma, il posto perfetto se soffrite di vertigini!

Cercavo di guardare il meraviglioso panorama delle Alpi del Tirolo ma ero troppo distratta dalle piccole macchine che scorrevano sotto di me, dai movimenti oscillatori del ponte e dai bambini impavidi che mi saltellavano accanto. E da Lorenzo, che saltellava insieme ai bambini impavidi.

Informazioni utili

Il ponte è aperto tutto l’anno dalle 8:00 alle 22:00.
Il prezzo per il biglietto è di 8 euro per gli adulti, 5 euro per i bambini fino ai 14 anni e se volete usufruire dell’ascensore c’è un piccolo prezzo in più da pagare. Se trovate la biglietteria chiusa è necessario utilizzare la macchinetta automatica prima dell’info point.
Nel prezzo del biglietto è compresa la visita alle rovine dei forti ma ricordate che se uscite dal tornello che porta al complesso Ehrenberg non potrete rientrare per fare il viaggio di ritorno sull’Highline179.

Per maggiori informazioni:  www.highline179.com

ponte tibetano highline179
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *