fbpx
Home » Candelara e i suoi mercatini di Natale

Candelara e i suoi mercatini di Natale

candele a candelara

In Provincia di Pesaro, nelle mie bellissime Marche, c’è un piccolo borgo conosciuto in tutta Italia per i suoi mercatini di Natale: Candelara.

Candelara è una frazione di circa 1200 abitanti, situata a 7 km da Pesaro, su una collina circondata dal verde. Cercare quale fosse la storia all’origine del nome del paese – immaginavo avesse qualcosa a che fare con le candele – è stata la prima cosa che ho fatto una volta arrivata a Candelara.

A quanto pare secoli e secoli fa, per individuare l’area su cui costruire il paese vennero accese tre candele su tre colline. Sulla collina meno ventosa, dove non si spense la candela, si stanziarono i primi abitanti di Candelara. Questa storia la si ritrova chiaramente sullo stemma del paese, raffigurante tre candele accese sopra tre colline.

Candelara e i mercatini di Natale: cosa aspettarsi

Da anni sentivo parlare dei mercatini di Natale di Candelara ma soltanto quest’anno, alla sua sedicesima edizione, sono riuscita a prenderne parte.

La mia prima impressione sul mercatino non è stata delle migliori.

Sono arrivata intorno alle 13:00, in pieno giorno, non proprio l’orario perfetto per visitare un evento che basa il suo successo sulle candele accese e le luci soffuse.

Quindi, consiglio numero uno: I mercatini di Candelara meritano di essere visti all’imbrunire.

Essendo arrivata molto presto, ho avuto tutto il tempo di osservare per bene l’artigianato artistico locale.

Decine e decine di casette in legno tracciano il percorso da seguire intorno al borgo dove si possono acquistare candele, perlopiù, ma anche oggetti in legno, marmellate, decorazioni natalizie, saponi, sculture in cera d’api.

Diverse attrazioni compaiono sul programma dell’evento, la maggior parte delle quali dedicate ai bambini: la sfilata dei Babbi Natale, la bottega degli Elfi, il giardino di Natale, il Teatrino delle filastrocche, ma anche artisti di strada, trampolieri, street food e concerti natalizi.

È stato piacevole passeggiare intorno al borgo alla ricerca della street art di Blub, l’artista che qualche anno fa ha lasciato l’inconfondibile segno del suo passaggio anche qui, a Candelara, con alcune opere del suo progetto “L’arte sa nuotare”.

L’atmosfera dell’evento migliorava con l’avvicinarsi del tramonto.
Luci soffuse, ghirlande, cioccolata calda e candele ad ogni angolo vestivano di Natale tutto il paese.

I momenti di punta dell’evento sono le 17:30 e le 18:30, quando per 15 minuti viene spenta l’illuminazione pubblica e l’intero borgo è illuminato soltanto dalle fiamme di centinaia di candele.

Durante questo intervallo di tempo alcuni artisti di strada accendono la via principale con costumi spettacolari e coreografie scenografiche.
A seguire, tre fiamme danzanti appaiono sopra il tetto di uno degli edifici adiacenti alla piazza, segnando la fine dei quindici minuti di buio.

mercatini candelara

Costo dell’evento: 4 euro dopo le 13, 2 euro prima delle 13.

Quando: Nel periodo natalizio, ogni sabato e domenica da novembre a metà dicembre. Ulteriori informazioni circa l’evento sono disponibile sul sito ufficiale.

candelara natale

Candelara: cosa fare nei dintorni

– Visita alla città di Pesaro e alla casa natale del celebre compositore marchigiano Gioachino Rossini (16 minuti in auto)

– Una visita a Gradara e al suo castello, storica ambientazione della tragica storia d’Amore dantesca di Paolo e Francesca (24 minuti in auto)

– Mangiare un cascione al volo al Drive Eat, il ristorante all’uscita dell’autostrada di Cattolica (25 minuti in auto)

– Una visita a Cattolica e al più grande acquario dell’Adriatico (30 minuti in auto)

– Una passeggiata sul lungomare di Senigallia (39 minuti in auto)

Articoli correlati: La Puglia d’Inverno: i mercatini di Natale di Borgo Egnazia

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *